LINK

FIRMA L’APPELLO AMNESTY INTERNATIONAL:

L’ITALIA NON NEGHI IL DIRITTO DI ASILO

Migliaia di uomini, donne e bambini, in fuga da guerra e povertà, continuano a raggiungere l’Italia in cerca di salvezza. Da settembre 2015, il nostro paese, su richiesta della Commissione europea e degli altri stati membri, applica il cosiddetto “approccio hotspot”: le persone che approdano sulle nostre coste vengono identificate e smistate frettolosamente. Sulla base di queste procedure viziate, le persone vengono separate tra “richiedenti asilo” e “migranti irregolari”. Questi ultimi, sono passibili non soltanto di allontanamento tramite un ordine di lasciare l’Italia entro sette giorni, ma anche di rimpatrio forzato.

Per poter rimpatriare più persone, l’Italia ha stilato accordi bilaterali di cooperazione con le autorità di diversi stati, inclusi paesi responsabili di gravi violazioni dei diritti umanicome il Sudan. Questi accordi stanno progressivamente svuotando il diritto di asilo in Italia e in Europafacilitando i rimpatri tramite procedure superficiali e esponendo le persone al rischio di gravi abusi, in violazione del principio di non-refoulement.

Questi accordi sono illegittimi sotto il profilo dei diritti umani e devono essere fermati. Firma ora l’appello al Presidente del Consiglio.


ORGANIZZAZIONI RICONOSCIUTE

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (United Nations High Commissioner for Refugees, UNHCR) fornisce protezione internazionale e assistenza materiale ai rifugiati e persegue soluzioni durevoli alla loro drammatica condizione. L’UNHCR ha sede a Ginevra e venne istituito nel dicembre del 1950 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per soccorrere i profughi in Europa all’indomani della seconda guerra mondiale. Nel corso dei decenni seguenti, con l’aumentare del numero dei rifugiati in tutto il mondo, il suo mandato è stato rinnovato ed ampliato. Negli oltre 50 anni di attività – per la quale l’Agenzia ha ricevuto anche due Premi Nobel per la Pace, nel 1954 e nel 1981 – l’UNHCR ha soccorso più di 50 milioni di persone.
L’UNHCR è presente in Italia fin dal 1953. L’ufficio di Roma dell’UNHCR partecipa alla procedura di determinazione dello status di rifugiato in Italia e svolge attività relative a protezione internazionale, formazione e training, diffusione delle informazioni sui rifugiati e richiedenti asilo in Italia e nelle varie aree di crisi in tutto il mondo, sensibilizzazione dell’opinione pubblica e raccolta fondi presso governi, aziende e privati cittadini. Dal 2006, l’ufficio italiano dell’UNHCR ha ampliato le proprie competenze diventando Rappresentanza Regionale responsabile, oltre che per l’Italia, anche per Cipro, Grecia, Malta, Portogallo, San Marino e Santa Sede, con il ruolo di coordinare le attività regionali in favore di richiedenti asilo e rifugiati presenti in questi paesi.


 

MODULO DI CONTATTO E RICHIESTA INFORMAZIONI
CONTACT FORM AND REQUEST INFORMATION
FORMULARIO DE CONTACTO Y SOLICITUD DE INFORMACIÓN
FORMULAIRE DE CONTACT ET DEMANDE D’INFORMATIONS
FORMULAR DE CONTACT și CERERE INFORMAȚII
KONTAK VORM EN VERSOEK INLIGTING
যোগাযোগ ফর্ম এবং অনুরোধ তথ্য
सम्पर्क र अनुरोध जानकारी सम्पर्क गर्नुहोस्
نموذج الاتصال ومعلومات الطلب


Migliaia di uomini, donne e bambini, in fuga da guerra

WEB e SOCIAL

Sito WEBFacebookGoogle+Instagram + Twitter

ASSOdiCONS: TUTELA DEL CITTADINO

AssoDiCons – Tutela Legale e Mediazione – Ciampino

Facebook – Facebook –  Instagram  – Twitter – Google+

Fb No Cyberbullismo – Fb Non Giocarti il Futuro

sostieni con noi la associazione no Profit: ONLUS Oltre il Giardino