Le prestazioni assistenziali

Le prestazioni assistenziali previste dal nostro ordinamento possono essere economiche e non economiche. 
 
Prestazioni assistenziali economiche

•  Provvidenze economiche per gli invalidi civili (pensione di invalidità, assegno mensile, indennità di accompagnamento, indennità mensile di frequenza)
•  Provvidenze economiche per i ciechi civili (pensione ai ciechi assoluti, indennità d’accompagnamento, pensione ai ciechi ventisimisti)  
•  Provvidenze economiche per i sordomuti (pensione a favore dei sordomuti, indennità di comunicazione)  
•  Assegno sociale
•  Indennità di ricovero o cura ambulatoriale, indennità post-sanatoriale, assegno di cura e sostentamento per i malati di tubercolosi  
•  Provvidenze economiche e i sussidi previsti ed erogati dagli Enti Locali per i cittadini considerati indigenti 
•  Sussidi comunali previsti in favore dei malati Hanseniani (lebbra) e ai loro familiari. 
  
Prestazioni assistenziali non economiche:

•  Collocamento obbligatorio al lavoro  
•  Prestazioni sanitarie specifiche  
•  Ricoveri in centri di riabilitazione e per la rieducazione psico-motoria  
•  Esenzione dai ticket previsti per la partecipazione alle spese di prestazioni diagnostiche e di laboratorio  
•  Fornitura di protesi e presidi ortopedici 

Le prestazioni assistenziali per i cittadini stranieri

Il nostro ordinamento prevede una sostanziale distinzione per l’accesso alle prestazioni assistenziali in base alla tipologia del titolo di soggiorno in possesso.

 

 

 

Cittadini stranieri con permesso di almeno 1 anno

L’INPS con messaggio Hermes del 4 settembre n.13983 ha recepito le diverse sentenze della Corte Costituzionale riguardanti la possibilità di erogare prestazioni assistenziali quali l’indennità di accompagnamento, la pensione di inabilità, l’assegno mensile di invalidità e l’indennità di frequenza anche ai cittadini stranieri in possesso del mero permesso di soggiorno rilasciato con validità di almeno un anno.

Prestazioni per minorati civili

Le prestazioni per i minorati civili (invalidi civili; ciechi civili; sordomuti) sono le seguenti:

Invalidi civili
–  pensione di invalidità civile 
–  assegno mensile di invalidità civile
–  indennità di accompagnamento 
–  indennità mensile di frequenza 

Ciechi civili
–  pensione per ciechi assoluti 
–  pensione per ciechi parziali 
–  indennità di accompagnamento per ciechi assoluti 
–  indennità speciale per ciechi parziali 

  
Sordomuti
–  pensione 
–  indennità di comunicazione

 

Cittadini stranieri con perm. UE lungosoggiornante

Oltre a quanto previsto per i titolari di semplice permesso di soggiorno, i cittadini stranieri titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo hanno diritto anche alle prestazioni erogate dalla pubblica amministrazione (erogazioni in materia sanitaria, scolastica, sociale, accesso a beni e servizi a disposizione del pubblico, incluso l’accesso alla procedura per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica), salvo quando venga espressamente disposto il contrario. Il godimento è condizionato alla dimostrazione di effettiva residenza in Italia.

In particolare i possessori del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, oltre alle prestazioni per i titolari di semplice permesso di soggiorno, hanno diritto alle seguenti prestazioni:

Assegno sociale

L’assegno sociale viene concesso ai cittadini di età superiore a 65 anni e 7 mesi che versano in condizioni di bisogno.
E’ una prestazione non soggetta a reversibilità e non esportabile in caso di rimpatrio o trasferimento all’estero dello straniero.

Per richiedere l’assegno sociale, oltre al requisito dell’età e del reddito, il cittadino straniero deve dimostrare di aver soggiornato regolarmente e in modo continuativo in Italia da almeno 10 anni e deve essere in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

Assegno di maternità dello Stato

L’assegno di maternità dello Stato è una prestazione previdenziale a carico dello Stato, erogata e concessa direttamente dall’Inps. E’ una prestazione che spetta alle madri per ogni figlio biologico o adottato, o in affidamento preadottivo. 

Requisiti:
•  residenza in Italia
•  permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo
•  se lavoratrice: la madre deve avere almeno 3 mesi di contribuzione per maternità nel periodo compreso tra i 18 e i 9 mesi precedenti il parto o l’effettivo ingresso del bambino in famiglia in caso di adozione
•  se ha svolto un’attività lavorativa di almeno tre mesi e ha perso il diritto a prestazioni previdenziali o assistenziali: il periodo intercorrente tra la data della perdita del diritto e la data del parto o dell’effettivo ingresso in famiglia del bambino in caso di adozione o affidamento, non deve essere superiore al periodo di fruizione delle prestazioni godute e comunque non superiore a 9 mesi
•  se durante il periodo di gravidanza ha cessato di lavorare per recesso, anche volontario dal rapporto di lavoro, deve poter far valere 3 mesi di contribuzione nel periodo che va dai 18 ai 9 mesi antecedenti al parto

Per ottenere tale indennità (il cui importo varia di anno in anno) si deve presentare domanda all’Inps entro sei mesi dalla nascita o dall’effettivo ingresso in famiglia, in caso di adozione o affidamento, altrimenti si perde il diritto.

Assegno di maternità concesso dai Comuni

L’assegno di maternità dei Comuni è una prestazione assistenziale concessa dai Comuni ed erogata dall’Inps in presenza di determinati requisiti reddituali.
L’assegno non è cumulabile con altri trattamenti previdenziali fatto salvo l’eventuale diritto a percepire dal Comune la quota differenziale.

Le cittadine straniere, per poter fare domanda di assegno di maternità concesso dai Comuni, devono essere in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo e devono risiedere in Italia.


MODULO DI CONTATTO E RICHIESTA INFORMAZIONI
CONTACT FORM AND REQUEST INFORMATION
FORMULARIO DE CONTACTO Y SOLICITUD DE INFORMACIÓN
FORMULAIRE DE CONTACT ET DEMANDE D’INFORMATIONS
FORMULAR DE CONTACT și CERERE INFORMAȚII
KONTAK VORM EN VERSOEK INLIGTING
যোগাযোগ ফর্ম এবং অনুরোধ তথ্য
सम्पर्क र अनुरोध जानकारी सम्पर्क गर्नुहोस्
نموذج الاتصال ومعلومات الطلب

 


le prestazioni in assistenza economiche quali la pensione o un

 

WEB e SOCIAL

Sito WEBFacebookGoogle+Instagram + Twitter

ASSOdiCONS: TUTELA DEL CITTADINO

AssoDiCons – Tutela Legale e Mediazione – Ciampino

Facebook – Facebook –  Instagram  – Twitter – Google+

Fb No Cyberbullismo – Fb Non Giocarti il Futuro

sostieni con noi la associazione no Profit: ONLUS Oltre il Giardino